Cultura Eventi

Il venerdì al Parco Archeologico di Ercolano: visite guidate e performance

il venerdì al parco archeologico di ercolano: visite guidate e performance

Fino al 20 Settembre, ogni venerdì al Parco Archeologico di Ercolano sarà possibile ammirare le rovine della cittadina vesuviana al chiaro di luna. Le undici aperture serali saranno tutte accompagnate da visite guidate. In programma anche installazioni artistiche e tableaux vivants.

Il Parco

La città romana di Ercolano fu distrutta e sepolta dall’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C. Gli scavi borbonici del Settecento la riportarono alla luce. Attualmente buona parte del Parco è accessibile ai visitatori. Costituita per lo più da abitazioni private, con la sola eccezione della palestra e delle terme, la città doveva originariamente estendersi almeno su tre decumani. Tre sono i grandi edifici termali emersi durante i vari scavi (uno dei quali presenta anche un piano di riscaldamento delle acque). La palestra si caratterizza per un ampio giardino, al centro del quale è situata una piscina. Ercolano presenta anche un teatro antico, di recente reso fruibile al pubblico. Il particolare tipo di seppellimento di Ercolano (ondate di fango vulcanico che sigillarono la città sotto una coltre piroclastica di circa 20 metri) ha permesso la conservazione di arredi, gioielli e monete.

I percorsi del venerdì al Parco Archeologico di Ercolano

Le visite guidate sono organizzate da SCABEC Regione Campania in collaborazione con il MIBAC, il Parco Archeologico di Ercolano e il Comune di Ercolano. I percorsi saranno accompagnati da proiezioni di luci e presentazioni in videomapping degli affreschi e delle statue conservate presso il Museo Archeologico Nazionale di Napoli e provenienti da quest’area. L’esperienza sarà resa ancor più suggestiva dalla presenza di tableaux vivants lungo il percorso, a cura di Teatri 35. L’iniziativa rientra nel progetto Campania by nightIl direttore del Parco, Francesco Sirano, presentando l’evento e sottolineando l’importanza della commistione tra archeologia e tecnologia, ha dichiarato: “Il virtuale supporta il reale per avvicinare al grande pubblico i risultati della ricerca archeologica e migliorare la fruizione; si tratta, infatti, di una realizzazione artistica nella quale i tableaux vivants partiranno rievocando le sculture della Villa dei Papiri per poi rappresentare alcune opere oggi al MANN o scene di vita quotidiana”.

L’ingresso

Tutti i percorsi avranno durata di circa un’ora. Gruppi da massimo 40 persone ciascuno, con partenza ogni 10 minuti, potranno ammirare il sito dalle ore 20 alle 24. L’ultimo ingresso è alle ore 23. È aperta la prevendita per l’acquisto dei biglietti sul sito Ticket One. La biglietteria del Parco Archeologico di Ercolano resterà aperta per la prevendita fino alle ore 15.30 di ogni venerdì. Inoltre è possibile acquistare i biglietti anche la sera stessa dell’evento, dalle ore 20 alle ore 23. Tutte le informazioni riguardo l’evento ed il costo del ticket di ingresso sono disponibili sul sito ufficiale del Parco Archeologico di Ercolano.

Related posts

Il cinema a Capodimonte: sei giorni di proiezioni gratuite all’aperto

Ilaria Luisa Castaldo

Palma Campania: il nuovo capolavoro dello street artist Jorit

Ilaria Luisa Castaldo

Cinquecentenario di Leonardo da Vinci: mostre ed eventi in Campania

Crescenzo Crimaldi

Lascia commento