Cronaca

Pozzuoli. Prima minaccia il corriere, poi lo rapina: 27enne nei guai

pistola nella cintola pozzuoli

Pozzuoli. Lo avrebbe prima minacciato imponendogli il pizzo per poter consegnare i pacchi nel rione Toiano, poi dopo il rifiuto lo ha minacciato con una pistola rapinandolo. A compiere questi atti sarebbe stato Gennaro Imperatore, 27enne del luogo già noto alle Forze dell’Ordine. Ma procediamo con ordine.

Il tentativo di estorsione

La mattina del 17 Maggio, in base a quanto è emerso dalle indagini dei Carabinieri della compagnia di Pozzuoli, nel rione Toiano avrebbe avvicinato un corriere che stava effettuando consegne per una famosa azienda di ordini on-line. Lo avrebbe minacciato con una pistola che portava alla cintola quindi gli avrebbe chiesto di riferire al suo titolare che, se avesse voluto continuare ad effettuare le consegne nel rione, l’imprenditore avrebbe dovuto pagare. La vittima si è rifiutata di dargli soldi. A questo punto l’Imperatore avrebbe fugato nelle tasche del corriere, sottraendogli 20 euro. Poi si è dato alla fuga a piedi.

La denuncia e l’arresto

Subito dopo il corriere si è rivolto ai Carabinieri sporgendo denuncia e nel giro di qualche ora le indagini hanno portato all’identità del rapinatore. I carabinieri lo hanno localizzato al rione Toiano e sottoposto a fermo di indiziato di delitto per rapina, tentata estorsione e detenzione e porto illegali di arma. Nella sua abitazione i militari hanno inoltre rinvenuto i pantaloncini e la maglietta che indossava nel momento in cui tentò l’estorsione allo spedizioniere. Adesso l’arrestato è in carcere e le indagini proseguono per accertare se si sia reso responsabile anche di altre estorsioni simili.

Related posts

Orrore di San Lorenzo. Desireè uccisa e violentata “per gioco”

Antonio Pannella

Rapina con sequestro di persona travestiti da Carabinieri. I colpi tra Arzano e Afragola: arrestato un uomo

Antonio Pannella

Rapina studentessa di Mugnano: arrestato

Antonio Pannella

Lascia commento