Cronaca

Maxi-concorso in Campania: ecco le ultime novità e non sono positive

De Luca annuncia date del concorso Regione Campania

Nulla da fare. Il concorso della Regione Campania, che prevede l’occupazione di 10 mila persone, non uscirà entro il 20 Giugno, così come era stato affermato dal presidente Vincenzo De Luca solo qualche giorno fa. Nel corso della sua ultima intervista su LiraTV, il Governatore è infatti nuovamente tornato sulla vicenda.

Le parole di De Luca

Stiamo concludendo un lavoro snervante con il Ministero della Funzione Pubblica per ottenere in questo benedetto mese di Giugno la pubblicazione di questo benedetto corso-concorso. Spieghiamolo ancora una volta. Il piano della Regione Campania prevede l’occupazione stabile negli enti pubblici (300 comuni, corte di Appello di Salerno e Napoli) e per questo deve pubblicare il bando il Ministero della Funziona Pubblica”.

Validità della graduatoria

De Luca ha chiarito che i ritardi sono dovuti ad alcuni problemi di cui si sta discutendo con il Ministero della Funzione Pubblica: “Adesso stiamo discutendo su che tempi di validità deve avere la graduatoria che viene formata. Noi stiamo facendo partire un concorso dove paga tutto la Regione Campania. La Regione dice che questa graduatoria deve avere validità per almeno tre anni. Secondo il Ministero la normativa attuale impedisce di mantenere in piedi una graduatoria. E che facciamo un concorso ogni tre mese? Per dire solo uno solo dei problemi di cui stiamo discutendo con il Ministero“.

L’altro problema

Il Governatore ha poi parlato di un altro problema di cui si sta discutendo “Che percentuale dobbiamo accettare di Mobilità? Io faccio il concorso per diecimila posti di lavoro. Secondo le norme attuali devo vedere prima la mobilità, per vedere se qualcuno da Bolzano vuole trasferirsi. Io faccio il concorso per i giovani della Campania. Capisco che c’è una legge ma credo che dobbiamo avere una deroga perché io voglio dare lavoro ai giovani che non lo hanno mai avuto“.

Il calvario per il concorso

De Luca ha poi chiuso l’argomento amaramente: “Per dirci che calvario è l’Italia, anche quando paghi tu tutto. la Regione Campania paga 120 milioni di euro per pagare tutto e tuttavia dobbiamo fare questo calvario. Stiamo stringendo i tempi per riuscire a far pubblicare questo benedetto bando nel mese di Giugno”.

Insomma ci sarà ancora da aspettare per il bando del maxi concorso in Regione Campania.

Solo qualche giorno era state date delle scadenze precise. Clicca qui per saperne di più.

Related posts

Cub manifestano a Pomigliano: “Ministro Di Maio ci ascolti. Siamo disperati”

Antonio Pannella

Rapina a Frattammagiore. Fermati in tre: due hanno confessato

Antonio Pannella

Rifiuti in fiamme a Caivano: ancora una nuvola tossica

Antonio Pannella

Lascia commento