Attualità

Acerra. CUB in piazza contro Lettieri e politici regionali: “La gente ha fame”

Acerra. Nuova protesta in piazza per i lavoratori ex CUB, che dopo la manifestazione di ieri in piazza Duomo, si sono spostati in Piazza Castello. Al centro delle proteste ci sono ancora la politica locale e regionale, dei di non provvedere ai reali bisogni della cittadinanza come lavoro e fabbisogno, anche alimentare, minimo.

Queste le parole di Giovanni D’Errico, storico manifestante dei CUB e del gruppo SICobas di Acerra: “È inutile che fanno il Parco Urbano spendendo milioni e milioni di euro, quando le persone non hanno il pane da mettere a tavolo. In campagna elettorale sembrano tutti topi di fogna che di insinuano nelle case per cercare un voto. Chiediamo un confronto pubblico con i candidati e con i presidenti candidati, ma siamo sicuri che non verranno perché sono dei cialtroni“.

Nel mirino delle proteste tutti i politici, rei di non essersi mai battuti per i diritti dei cittadini. Alcune frecciate sono poi dirette al sindaco Raffaele Lettieri: “Ora ha candidato la figlia come se fosse una staffetta e non ha neanche il coraggio di mettere il nome della ragazza sulla scheda elettorale“.

Domani ultima tappa della protesta dinanzi il Palazzo Comunale.

Related posts

Casalnuovo – Ordinanza Coronavirus. Convocata conferenza Capigruppo alle 19

Antonio Pannella

Casalnuovo. Vandalismo e furti al parcheggio di via Campana e poca pressione idrica: presentata doppia interrogazione consiliare

Antonio Pannella

Coronavirus. Primo sindaco positivo al tampone in provincia di Napoli

Gina Uliveto

Lascia commento