Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
Cultura Eventi

“Canova e l’antico” a Napoli: numeri da capogiro. Ecco gli ingressi gratuiti

Adone e Venere Canova

Nella cornice del Museo Archeologico Nazionale di Napoli, il 28 Marzo, è stata inaugurata la mostra dedicata all’artista veneto Antonio Canova, principale esponente del neoclassicismo. Nell’esposizione sono confluiti i capolavori conservati al Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo, insieme a marmi, disegni e gessi custoditi in musei italiani e non.

La mostra

Il percorso espositivo prende il via all’ingresso del Museo Nazionale napoletano: dinanzi all’immenso scalone, tra tenui colori arancio, sono esposti, tra autoritratti e piccola statuaria, i Pugilatori raffiguranti Creugante e Damosseno, ancora Teseo vincitore del Minotauro. Le figure, così disposte, sembra dialoghino con la statuaria della Collezione Farnese (in particolare l’Ercole e i Tirannicidi). La mostra prosegue nel Salone della Meridiana. Su pedane sono posizionate alcune delle opere più belle del Canova: il visitatore può ammirare Amore e Psiche stanti accanto ad Adone e Venere, Ebe, Le Tre Grazie, La Pace, Apollo che si incorona. Dal tripudio di bianco dei marmi e dei gessi, il visitatore è strascinato verso la sala attigua al Salone, dove potrà ammirare le 34 tempere su carta a fondo nero.

Le Tre Grazie Canova
Le Tre Grazie. Foto di Ilaria Luisa Castaldo

I numeri

La mostra Canova e l’antico, che è in programma fino al 30 Giugno, ha già raggiunto numeri da record. A solo un mese dall’inaugurazione, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli ha registrato 110 mila visitatori. Il numero è destinato senza dubbio a crescere: durante i giorni 4 e 5 Maggio, ovvero nello scorso weekend, sono stati staccati 8400 biglietti. Il Museo ha accresciuto le presenze del 33 per cento in più rispetto allo stesso periodo nel 2018.

Ebe Canova
Ebe. Foto di Ilaria Luisa Castaldo

Prossimi ingressi gratuiti

Nell’ambito della campagna ministeriale #IoVadoAlMuseo e in concomitanza con il Maggio dei Monumenti, il MANN ha stabilito che per le prossime domeniche di Maggio (12, 19 e 26) l’ingresso sarà gratuito. “Saranno tre domeniche ‘OpenMann Fest’, con la possibilità di acquistare la card annuale del MANN al prezzo di lancio, e di ricevere altre sorprese. Vogliamo un museo più aperto che mai” ha dichiarato il direttore Paolo Giulierini. L’abbonamento annuale, dal costo di 15 euro per adulti, è acquistabile durante le tre domeniche presso la biglietteria del Museo. La Card permetterà l’accesso illimitato, per 365 giorni dalla data di attivazione, non solo alle collezioni permanenti ma anche alle esposizioni temporanee in calendario. Inoltre durante le giornate gratuite di Maggio il MANN ha deciso di premiare, simbolicamente, i visitatori che si accingeranno al Museo: ogni mille ingressi sarà regalato un abbonamento annuale.

Clicca qui per maggiori informazioni sulla mostra.

Articoli Correlati

“La forma della musica napoletana in Lis”: il musical in lingua dei segni presto a Caserta

Gina Uliveto

Palma Campania: il nuovo capolavoro dello street artist Jorit

Ilaria Luisa Castaldo

Acerra. “Il Curriculum ai tempi dei social”: domani mattina interessante evento al Castello

Antonio Pannella

Lascia un commento

*Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.