Attualità

Acerra. Blocco totale ad auto e moto con motore Euro 0 ed Euro 1

tubo di scarico auto

Novità per quanto riguarda la circolazione dei veicoli ad Acerra. Il primo cittadino Raffaele Lettieri ha infatti emanato un’ordinanza urgente (consultala qui) con la quale si vieta la circolazione a tutte le vetture e motocicli con motori Diesel Euro 0-1 e Benzina Euro 0-1, che sono tra quelli più inquinanti. La decisione nasce dalle critiche condizioni della qualità dell’aria (di cui tanto abbiamo parlato anche in passato, per saperne di più clicca qui). Le centraline dell’Arpac infatti, dopo l’enorme numero di sforamenti di PM10 registrato lo scorso anno, hanno ripreso a rilevare nuovi picchi (siamo a 19 sforamenti in 55 giorni) anche quest’anno. L’ordinanza è già efficace, anche se il Comune di Acerra provvederà a darne maggior pubblicità nei prossimi giorni così da informare sia gli acerrani e sia i cittadini provenienti dagli altri comuni.

Blocco continuo

Un’ordinanza che va certamente sulla strada del risanamento ambientale, (che sicuramente non può ritenersi concluso con questo atto) e che quindi è da apprezzare. C’è pero un problema: l’ordinanza vale fino al 31 Luglio e non prevede alcuna predisposizione di fascia oraria. E chi ha una vettura con questi motori che fa? Al momento è obbligato a dover lasciare a casa l’auto, a meno che il comando di Polizia Locale non lo autorizzi a circolare (solo in caso di legittima necessità). In caso contrario c’è il rischio di una “bella” contravvenzione che va da 163 euro a ben 658 euro.

Le eccezioni

L’ordinanza prevede comunque delle eccezioni. Potranno infatti circolare tranquillamente:

  • le auto che sono dotate di impianto gpl o metano,
  • veicoli elettrici o ibridi,
  • i veicoli al servizio di persone con impedita o limitata capacità motoria muniti di contrassegno speciale
  • taxi, Ncc, veicoli delle Forze di Polizia o Polizia Municipale in servizio di pattuglia
  • autoveicoli immatricolati per trasporti specifici ed autoveicoli per usi speciali come definiti dall’articolo 52 del Codice della strada
  • Inoltre, come detto precedentemente, chiunque avesse necessarie esigenze, come quella di uscire per recarsi a lavoro, può chiedere l’autorizzazione al comando di Polizia Locale, naturalmente motivando l’effettiva necessità

Negli altri comuni

Tali dispositivi sono frequenti anche negli altri comuni, sia limitrofi che più lontani. Ma solitamente si stabiliscono delle fasce orarie, così da dare la possibilità ai cittadini di poter circolare entro un’arco temporale. Allo stesso modo possono essere applicate delle restrizioni territoriali: per esempio non si può circolare nel centro città ma nelle restanti zone comunali la circolazione è libera.

Come capire se la tua auto è Euro 0 oppure 1?

Ora c’è un altro problema. Come capire se la tua auto è Euro 0 o 1? Te lo spieghiamo noi. Clicca qui e ti diremo come controllare dalla carta di circolazione a quale categoria appartiene la tua auto.

CLICCA QUI PER LEGGERE O SCARICARE L’ORDINANZA

Related posts

Acerra. Questo pomeriggio appuntamento al liceo per “Pomodoreide: L’epopea del pomodoro dal campo alla tavola”

Antonio Pannella

Casalnuovo: quanto costano i consiglieri?

Antonio Pannella

Acerra. Mattoni nelle caditoie, il consigliere Rea: “Imbecille. Ma andiamo avanti”

Antonio Pannella

Lascia commento