Cronaca

Napoli. Giubetti anti proiettili e cappellino anti schegge: sequestrato materiale per una “stesa”

Napoli, quartiere Stella: i Carabinieri sequestrano occorrente per una “stesa”.

In seguito all’arresto avvenuto lo scorso lunedì di più di 30 affiliati del clan “Sequino”, i Militari dell’Arma della stazione Stella hanno perquisito un intero condominio situato in via Santa Maria Antesaecula.

Il ritrovamento

A seguito del controllo, poste all’interno di una mansarda di libero accesso ed uso comune sono stati ritrovati un berretto anti schegge chiuso in una busta e 2 giubbetti antiproiettile. Il materiale era nascosto tra mobili vecchi, protetti dalla polvere in in un’altra busta. Il cappellino in particolare era un normale cappello da baseball modificato poi con l’utilizzo di alcuni sacchetti di sabbia (vedi video) per far sì che potesse proteggere da eventuali schegge di colpi ti pistola. Inoltre all’esterno del palazzo, all’interno di un forattino situato in un muro, sono state trovate due bustine contenenti 12 cartucce calibro 9×21 e 8 calibro 7,65. Il tutto è stato sequestrato a carico di ignoti.

Il materiale ritrovato potrebbe essere l’armamentario per una “stesa”, nascosto nella mansarda e pronto per essere utilizzato.

Il video

 

 

Related posts

Acerra. Costringeva le figlie minorenni a prostituirsi: 21 anni alla mamma-mostro

Antonio Pannella

Minaccia la nonna per farsi consegnare i soldi da giocare d’azzardo

Antonio Pannella

Shock nel Napoletano: 22enne muore di meningite

Antonio Pannella

Lascia commento