Attualità

Napoli. 31enne ucciso in auto: agguato camorristico?

polizia spacciatore Afragola: marijuana e cocaina

Finita la pace tra i clan? Potrebbe indicare questo l’atroce omicidio avvenuto ieri sera in via Cupa Capodichino. La vittima è un 31enne della zona, Alessandro Napolitano, già conosciuto alle Forze dell’Ordine per reati collegati alla droga.

L’episodio è avvenuto intorno alle 21. L’uomo si trovava a bordo della sua auto, una Opel di colore grigio. Napolitano si sta recando verso l’abitazione della madre. Accosta per poter aprire il cancello condominiale ma non ha neanche il tempo di scendere. Ad attenderlo c’è infatti il killer (sceso da una moto guidata da un complice), che apre il fuoco.  Napolitano viene colpito alla gamba, al collo e poi alla tempia, come a dargli il colpo di grazie e soprattutto lanciare un messaggio.

Agguato di matrice camorristica? Sembra proprio di sì, ed è questa la principale pista seguita dagli inquirenti.  Sul posto naturalmente giungono gli agenti della Polizia di Stato e il reparto della Scientifica.

Solo qualche ora dopo vengono gambizzati due ragazzi: episodi collegati tra loro?

Related posts

Acerra. Giallo sulla nomina del comandante dei Vigili

Antonio Pannella

Acerra. “Il sindaco sostiene il commercio del Corso Vittorio Emanuele….di Castello di Cisterna”

Antonio Pannella

Campo magnetico. Nei prossimi anni l’inversione dei poli? Ecco cosa potrebbe accadrebbe

Crescenzo Crimaldi

Lascia commento