Attualità

Napoli polveriera: un omicidio e due ragazzi gambizzati in meno di dodici ore

pistola rapina

Dopo il terribile omicidio avvenuto ieri sera a Miano, in via Cupa Capodichino, l’escalation di violenza aumenta. Qualche ora dopo si è infatti tornati a sparare in città. Prima un agguato nei pressi di Materdei e poi il radi questa mattina, dinanzi a tantissime persone, alla Pignasecca.

Ferito ad una gamba

Intorno alle due di questa notte un 19enne napoletano, N.M. si è presentato all’ospedale Vecchio Pellegrini con una ferita d’arma da fuoco alla gamba. Il giovane ha raccontato che, mentre tornava a casa (in vico Paradiso), due persone a bordo di uno scooter e con il volto travisato lo avrebbero avvicinato e senza proferire parole è partito un colpo di pistola.

Fortunatamente per il giovane, il colpo non è rimasto all’interno della gamba. Ciò nonostante è stato necessario il ricovero a causa di un danno al tessuto muscolare.

Il raid in piena mattina

Ancora più terrificante quanto avvenuto questa mattina nei pressi di un bar alla Pignasecca (a pochi passi dalla centralissima via Toledo), zona frequentata da molti ragazzi, visto che in zona si trovano alcune università. Ancora da ricostruire la dinamica, visto che al momento dell’esplosione è scattato il panico e tante persone si sono date alla fuga. Da quanto risulta il ferito è un giovane, Antonio G. colpito all’interno del Bar Sommella dove lavora. Immediatamente è stato trasportato al Vecchio Pellegrini. Non è in pericolo di vita.

Episodi legati tra loro?

Questa è una dell piste seguite dagli inquirenti, ma di certo non è l’unica. Al momento le Forze dell’Ordine non vogliono tralasciare alcuna possibilità, ma la successione degli eventi e la loro vicinanza temporale potrebbe far propendere per una sorta di reazione al ferimento di questa notte o all’omicidio avvenuto ieri sera.

 

Related posts

Acerra. Sassi contro finestre, cani e persone: baby gang nel quartiere Spiniello?

Antonio Pannella

Giugliano: le antenne telefoniche di via Innamorati saranno rimosse.

Antonio Pannella

Acerra. Ancora un tentativo di furto ad un’attività del posto: ladri messi in fuga dall’allarme

Antonio Pannella

Lascia commento