Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
Cronaca Politica

Incendiata sede della Lega in provincia di Napoli. Interviene Salvini

attentato casoria sede lega

Questa notte la sede della Lega di Casoria è stata colpita da un raid incendiario. Del liquido infiammabile è stato infatti versato contro la saracinesca per poi dargli fuoco. Fortunatamente non risultano esserci feriti ma solo danni alla facciata esterna. Questa mattina sono giunti sul posto le Forze dell’Ordine, il coordinatore cittadino della Lega, l’avv. Gennaro Crispino e la candidata sindaco della coalizione di centrodestra (di cui fa parte anche la Lega), l’avvocato Angela Russo. Il 26 Maggio infatti la città di Casoria sceglierà il prossimo sindaco e il nuovo consiglio comunale, dopo la sfiducia notificata dinanzi un notaio contro l’ex sindaco Fuccio (attualmente di nuovo in corsa per la carica da primo cittadino).

Le parole di Crispino

Di giorno festeggiano la libertà e di notte la osteggiano! Questo è il doppio volto dei nostri nemici.
Vili, codardi, antidemocratici, che si sottraggono al confronto preferendo lo scontro!!! Non ci fate paura ma non cadremo nella vostra trappola, non ci abbasseremo al vostro livello! Stamane provvederò a denunciare l’accaduto alle autorità competenti, sperando che sia fatta al più presto luce sull’accaduto. Nel frattempo non arretreremo di un centimetro e ci batteremo ancora con più energia per ridare dignità, sicurezza e vivibilità ai cittadini di Casoria“: queste le parole pubblicate con un post su Facebook dall’avvocato Crispino.

Il pensiero di Salvini

Sul violento episodio è intervenuto anche il Ministro degli Interni Matteo Salvini: “Altro attacco alla Lega, questa volta a Casoria (Napoli), hanno tentato di dare fuoco a una nostra sede. NOI NON MOLLIAMO!!! Amici, stiamo uniti, e il 26 maggio sarà una data storica, per l’Italia e per l’Europa“.

La candidata sindaco

Stanotte qualcuno ha dato fuoco alla sede della Lega di Casoria. Sono incredula e dispiaciuta. 
Si tratta del secondo attacco a quella sede in pochi giorni. Se questo è un tentativo di fermarci, sappiate che avete ottenuto l’effetto opposto. Confido, come sempre, nel lavoro prezioso delle forze di polizia. 
Sono certa che tutte le forze politiche in campo prenderanno le distanze da un gesto tanto grave quanto codardo, e che questa sarà una campagna elettorale sui temi e sui problemi da risolvere. Noi andiamo avanti in questa direzione“: queste le dichiarazioni dell’avvocatessa Angela Russo dopo il raid incendiario. 

Le piste

Al momento sembra che ogni pista sia plausibile. Naturalmente, vista anche la vicinanza alle prossime elezioni comunali, vi è anche la possibilità che l’episodio possa essere ricollegabile alla tornata elettorale. Saranno comunque gli inquirenti a chiarire la dinamica. Quello di questa notte non è comunque il primo episodio, visto che già negli scorsi giorni la sede locale della Lega era stata vittima di un raid.

Fonte foto: Facebook

 

Articoli Correlati

Pozzuoli. Tre chili di “London” in auto: un arresto e due denunciati

Antonio Pannella

Picchia la moglie in viaggio e minaccia di schiantarsi: arrestato 46enne

Antonio Pannella

Rapina finisce nel sangue: due fratelli accoltellati.

Antonio Pannella

Lascia un commento

*Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.