Cronaca

Cosparge di benzina la madre e la nonna: pretendeva soldi per una cucina nuova

foto auto carabinieri cosparge benzina

Un episodio shock è avvenuto in provincia di Napoli, per l’esattezza a Marigliano, dove un 29enne del luogo, già noto alle Forze dell’Ordine è stato arrestato dai Carabinieri della locale stazione per maltrattamenti in famiglia e tentata estorsione.

I fatti

Il 29enne si è presentato a casa della madre 52enne, che era in compagnia della nonna, un’anziana di 72 anni. Ha chiesto insistentemente soldi per poter acquistare, così come risulta dalle Forze dell’Ordine, alcune dosi di droga. La madre ha acconsentito alla richiesta consegnandogli trenta euro. Evidentemente la cifra non gli è bastata e così il 29enne ha chiesto ancora altro denaro. Una richieste che le due donne non potevano soddisfare. A questo punto il ragazzo non si è però placato e anzi ha nuovamente chiesto soldi perchè gli servivano per acquistare una cucina nuova nella casa in cui sarebbe dovuto andare a vivere. Di nuovo le donne hanno rifiutato di dare altri soldi e quindi è scattata la violenza.

Aveva la bottiglia di benzina con sé

L’aggressore ha tirato fuori una bottiglia contenente benzina, che aveva già con sé e ha gettato il liquido infiammabile contro le due donne, minacciando di dare fuoco con l’accendino che aveva nell’altra mano.

La fuga

Approfittando di un momento di distrazione del 29enne le due donne si sono barricate nell’abitazione dell’anziana (situato sull’altro lato del pianerottolo), e da lì hanno allertato le Forze dell’Ordine. I militari sono intervenuti in emergenza e hanno bloccato il violento sul pianerottolo tra le abitazioni delle due vittime. Il 29enne è stato arrestato e tradotto in carcere, sequestrati invece bottiglia e accendino.

Non era il primo caso

Le due donne hanno poi raccontato ai militari che quello non era il primo episodio di violenza che il figlio e nipote metteva in atto. Le violenze e le vessazioni andavano avanti già da un anno, ma le donne non avevano mai denunciato in precedenze.

Articoli Correlati

Acerra. Arrestato il giovane che ha investito il Tenente De Sena: ecco perche è scappato

A.P.

Orrore a Napoli. Bimba di 4 anni ricoverata dopo abusi: sarebbe stato un parente

A.P.

Prima lo picchiano con una mazza e poi gli gettano la bicicletta in mare: baby gang in azione

A.P.

Lascia un commento

*Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.