Attualità

Mistero in Campania: 2500 giovani sono a lavoro ma non lo sanno

de luca ordinanza coronavirus jogging

Non è ancora chiaro se ci sia da piangere o da ridere, ma quello che succede in Campania è a dir poco un mistero.

Parliamo del Maxi Concorso Regione Campania, i cui candidati idonei stanno attendendo da mesi l’avvio della fase di Formazione (non di un lavoro, ma solo un corso di formazione a circa mille euro lordi al mese). In questa settimana i candidati ammessi alla fase di Formazione hanno scelto le sedi e si attendono ora i vari scorrimenti e la graduatoria definitiva. Poi ci sarà il momento della firma del contratto e si spera che dal 27 Luglio possano iniziare.

Il mistero

Qualcosa però non quadra, visto che oggi il Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca, forse in piena campagna elettorale e totalmente preso dall’emergenza Covid, ha parlato di 2500 persone che sono già a lavoro. “I primi 2500 giovani sono già andati presso i comuni a lavorare e tra 7, 8 o 10 mesi avranno il contratto a tempo indeterminato“: queste le dichiarazioni di De Luca durante l’ultima diretta Facebook di oggi. Il Governatore però, ancora una volta, in una ventina di parole è riuscito a dire ben tre maxi bugie.

  1. Non sono 2500 le persone ammesse alla fase di formazione, ma poco più di 2000.
  2. Nessuno è andato a lavorare, o almeno i candidati non lo sanno. Quindi c’è anche la possibilità che qualcuno stia lavorando al loro posto.
  3. La fase di formazione dura 10 mesi, e dopo ci sono altre due prove da superare prima del definitivo contratto. Quindi non c’è ancora niente di certo.

Non è la prima volta che De Luca, riguardo il Concorso Regione Campania (leggi qui la nostra ultima analisi sulle parole del Governatore), spara numeri e dati a caso. Ma questa volta è andato davvero oltre il limite, dando la notizia di ben 2500 persone che sono andate a lavorare, quando però non c’è nulla di vero.

 

Related posts

Campania-Coronavirus. Attenzione alla nuova ordinanza di De Luca: “Vietato passeggiare, anche con il cane”

Antonio Pannella

Acerra-Coronavirus. Secondo guarito in città: anche Raffaele Rivetti torna a casa

Gina Uliveto

Acerra. Riemma (FDI): “Dichiariamo guerra alla camorra. Ecco le 8 proposte per farlo”

Antonio Pannella

Lascia commento