Cronaca

Acerra. Città invasa da fumo e cenere: acerrani costretti a chiudere finestre e porte

acerra. incendio cenere fumo

Acerra. La città è completamente invasa da un fumo acre e da tracce di cenere. A causare questa situazione ci sono una serie di incendi che si sono verificati nel tardo pomeriggio. Il primo sembra essere scaturito nei pressi dei binari ferroviari, all’altezza del quartiere Pozzillo. Altri due sono invece scaturiti in località PIP, alle porte di Napoli. Sui diversi luoghi sono intervenuti gli agenti della Polizia Locale, i vigili del fuoco e la Protezione civile.

Naturalmente i cittadini, nonostante oggi sia uno dei giorni più caldi fino ad ora, sono stati costretti a chiudere porte e finestre per evitare che il fumo entrasse nelle case.

Ormai il fenomeno dei roghi quest’anno sembra essere iniziato già da alcune settimane. Negli ultimi giorni i roghi e gli incendi si verificano con una inquietate sistematicità sia sul territorio acerrano che in quello della provincia.

Le parole de Sindaco:  “Strategia criminale”

Queste le parole del primo cittadino Raffaele Lettieri: “Vigili del fuoco e vigili urbani questa sera sono intervenuti su un rogo in zona Pip. E’ chiara la strategia criminale di chi vuole attentare alla salute degli Acerrani e all’immagine di una Acerra più forte. Non tolleriamo più questo scempio operato di chi vuole approfittare di questo periodo di ingente impegno per i nostri vigili con l’obiettivo di mettere a rischio la salute della nostra Comunità.

—–>Leggi anche: Ennesima rissa tra extracomunitari nel centro storico di Acerra.

Related posts

Acerra. Caos alla Posta: “Mamma ha il coronavirus”. Carabinieri denunciano 57enne

Antonio Pannella

Si spara ancora a Napoli: 14 colpi esplosi stamattina nel centro storico

Antonio Pannella

Minacce, botte e sputi contro gli anziani genitori. Pretendeva soldi per il vino: arrestato

Antonio Pannella

Lascia commento