Attualità Politica

Nola. Il sindaco Minieri si è dimesso: “Lasciato solo”

Nola. Il sindaco Gaetano Minieri, eletto poco meno di un anno fa, ha rassegnato le sue dimissioni dalla carica di primo cittadino. L’annuncio è stato dato dal diretto interessato in un video sui social. Prima ha aggiornato la città sulla situazione Covid-19, che fortunatamente a Nola è sotto controllo e poi ha dato la notizia che ha scosso la città.

“Da poco ho rassegnato le mie dimissioni da sindaco del Comune di Nola” – così Gaetano Minieri inizia il il suo messaggio-: “la decisione è di carattere politico. Avevo promesso in campagna elettorale di fare un’Amministrazione libera e serena per il bene della città, purtroppo in questi 11 mesi non è stato possibile. Mi sono trovato spesso in difficoltà e solo, anche per gestire la drammatica situazione del Covid-19, per fortuna pare che Nola si sia difesa bene”. 

La lettera

Nel corso del video, Minieri ha letto anche la lettera inviata agli uffici amministrativi, con cui ha rassegnato le dimissioni.

“A quasi un anno dal mio mandato di sindaco, onere che ho assunto con entusiasmo e responsabilità, con grande volontà di voler riportare la mia città ad essere faro portante dell’intero territorio, mi ritrovo a dover stilare un bilancio del mio operato. Mai avrei immaginato di dover affrontare un’emergenza sanitaria di siffatta entità ed anche in questo caso ho assunto ogni decisione con impegno e senso del dovere, conscio di aver agito per il bene della comunità. Spero che non solo Nola, ma l’intero Paese sia oggi nelle condizioni di poter più serenamente guardare al futuro con spirito rinnovato e propositi migliorati. L’emergenza è arrivata mentre Nola trovava linfa vitale per ripartire e per auspicare un futuro migliore per le generazioni avvenire, ma rilevo che il mio entusiasmo va scemando, sovrastato da continui attacchi ad ogni operato, dal dover giustificare ogni scelta e non trovare un appoggio o un supporto che auspicavo da più parti. Per questi motivi reputo che sono venuti meno i presupposti prefissati per portare avanti un progetto comune e condiviso. Pertanto, per onestà intellettuale e per la fiducia riposta in me un anno fa dalla città di Nola, fiducia che non intendo in nessun modo tradire, con la presente rassegno le mie dimissioni da primo cittadino.

Nessun passo indietro?

Il sindaco chiude questa lettera parlando già della prossima campagna elettorale, come a dire che nessun passo indietro sarà fatto. Le dimissioni infatti possono essere ritirate entro 20 giorni, ma dalle parole dell’ormai ex sindaco non si intravede alcuna possibilità.

“Quest’atto di democrazia porterà ad una nuova tornata elettorale e darà alla città il compito di scegliere su chi riporre la propria fiducia per amministrare la gestione del bene pubblico. Voi, cari concittadini, saprete bene valutare le vostre scelte. Nel frattempo, ringrazio quanti hanno creduto in me, supportandomi lungo il cammino”.

Il video

Pubblicato da Gaetano Minieri su Martedì 12 maggio 2020

Related posts

San Vitaliano. “Tutela dell’ambiente e sviluppo”: inaugurata la stazione di servizio che eroga GNL

Antonio Pannella

Acerra-Buoni spesa. Partono i controlli: “5 esclusi e 2 domande contestate”

Antonio Pannella

Coronavirus. Secondo acerrano positivo: è in quarantena da alcuni giorni

Antonio Pannella

Lascia commento