Cronaca

Acerra. Non accennano a diminuire i furti: altri due tentativi nelle ultime notti

Acerra. Ancora tentati furti: non accennano a placarsi gli episodi legati alla criminalità. Nel corso delle ultime notti altre due attività commerciali sono finite nel mirino dei delinquenti. Si tratta di un locale aperto 24 ore su 24 al cui interno ci sono dei distributori automatici che vendono ogni genere di prodotti, e un altro centro scommesse (il quarto nelle ultime settimane).

Il distributore

Due delinquenti nel corso della notte tra il 12 e il 13 Novembre, sono entrati nel locale, situato in via Leonardo da Vinci, a volto coperto. Hanno quindi distrutto i vetri dei distributori nel tentativo di portare via qualche moneta. Sul posto sono intervenuti gli agenti del locale commissariato di Polizia di Stato, quando però i due delinquenti si erano appena dati alla fuga. Alla fine i due non sono riusciti a portare via niente, causando però diversi danni. Nonostante questo, il gestore dell’attività continua ad avere fiducia nella città: “Quando qualcuno ribadiva che ero un pazzo ad aprire un’attività del genere sul territorio Acerrano, dicevo a questa gente che bisognava dare fiducia al popolo di Acerra. Io continuo a darla!

Il centro scommesse

La Polizia di Stato è intervenuta poi anche al Corso Italia, dove questa notte alcuni delinquenti hanno tentato di derubare il centro scommesse “Better“. L’episodio si è registrato intorno alle cinque del mattino. I ladri sono riusciti ad introdursi all’interno dell’esercizio commerciale, distruggendo praticamente la saracinesca e le porte d’ingresso, salvo poi non portare via nulla. Forse il fracasso causato dall’irruzione ha fatto sì che qualcuno desse l’allarme mettendo in fuga i ladri. Restano per il gestore dell’attività alcune migliaia di euro di danno, oltre alla rabbia e al rammarico per il tentato furto subito.

Ieri mattina un giovane lavoratore acerrano ha trovato la sua auto parzialmente distrutta dopo un tentativo di furto. Clicca qui per saperne di più.

 

Related posts

Nola. Poliziotti aggrediti durante una perquisizione: tre arresti

Antonio Pannella

Acerra. Picchiano anziane e rubano oltre mezzo milione di euro: 5 arrestati sul Corso Italia

Antonio Pannella

Prov. di Caserta. Viene beccato in casa mentre ruba e picchia selvaggiamente i proprietari: arrestato

Antonio Pannella

Lascia commento