Attualità

Acerra. Hai un cane? Allora attenzione alla nuova ordinanza: potresti rischiare una multa di 300 euro

acerra multe proprietari cani

Acerra. Se avete un cane e gli fate fare una passeggiata in giro, potreste incappare in una sanzione di 150 euro fino ad una di 300 euro. Ecco perchè.

L’ordinanza numero 33

Lo scorso 11 Ottobre, il sindaco di Acerra, Raffaele Lettieri ha emanato una nuova ordinanza (la numero 339 volta a salvaguardare il suolo pubblico dall’incuria dei proprietari o conduttori di cani.  In pratica chiunque voglia giustamente portare il proprio cane a fare una passeggiata in città dovrà munirsi non solo di paletta e bustina, ma anche di acqua e disinfettante per pulire la zona in cui il vostro amico a 4 zampe ha fatto i propri bisogni.

Evitare marciapiedi pieni di cacca

Una norma introdotta per evitare ai cittadini gli slalom sui marciapiedi cittadini tra cacche e urina, che negligenti possessori di cani lasciano tranquillamente in strada. I controlli saranno effettuati dagli agenti della Polizia Locale, che potranno richiedere ai proprietari degli animali di esibire l’attrezzatura necessaria. Inoltre gli stessi agenti potranno multare i proprietari che non hanno provveduto a raccogliere i bisogni del proprio cane e/o non hanno pulito il punto in questione.

Cosa fare per non incorrere nelle sanzioni?

In pratica per non rischiare di essere multati sono quattro le cose da fare.

  1. Munirsi di pinze, paletta e sacchetti di plastica per la raccolta delle deiezioni canine, bottiglia d’acqua e contenitore di disinfettante;
  2. Provvedere immediatamente alla completa pulizia e asportazione delle deiezioni, nonché al lavaggio dell’area interessata, qualora l’animale imbrattasse gli spazi;
  3. Di esibire, su richiesta del personale incaricato l’attrezzatura indicata;
  4. In nessun caso il proprietario o l’accompagnatore dell’animale può lasciare il proprio cane libero di vagare, senza la costante presenza in prossimità dell’animale.

Le sanzioni

Come detto precedentemente le multe, che potranno essere elevate nel caso uno o più dei punti sopraelencati non vengano rispettati, vanno da 150 a 300 euro. I trasgressori potranno però pagare la multa in misura ridotta (50 euro)se provvederanno al pagamento entro 60 giorni.

Le eccezioni

Le uniche persone che non dovranno rispettare queste regole sono i non vedenti che utilizzano cani da accompagnamento appositamente addestrati.

Related posts

“Acerra terra di camorristi?”-Barbato: “Ministro rettifichi, Acerrani persone perbene” e Frattini chiarisce

Antonio Pannella

Per ora niente neve, ma l’allerta meteo non è finita.

Antonio Pannella

Coronavirus. Ecco cosa rischi se infrangi i decreti anti-contagio

Antonio Pannella

Lascia commento