Cronaca

Marigliano. Officina con allaccio abusivo alla corrente pubblica: un arrestato

casalnuovo allaccio corrente abusivo

Anche a Marigliano, così come sta accanendo nelle ultime settimane in tutto l’hinterland napoletano, sono stati intensificati i controlli dei Carabinieri volti a contrastare il furto di energia elettrica.

In quest’occasione i Militari dell’Arma hanno scovato un’officina elettrica, il cui titolare aveva ben pensato di creare un allaccio abusivo alla rete pubblica per far sì che i consumi dell’attività non venissero registrati.

L’uomo, un incensurato 53enne di Marigliano, è stato scoperto dai Carabinieri della stazione locale e dai tecnici dell’Enel. I primi hanno arrestato il 53enne, mentre i secondi hanno staccato l’allaccio. Il danno stimato è di circa 16 mila euro. L’uomo si trova agli arresti domiciliari in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.

Anche a Casalnuovo e Nola i Militari dell’Arma hanno “beccato” rispettivamente una trattoria e un bar che rubavano energia. Il primo aveva allacciato anch’egli la il proprio contatore alla corrente pubblica, mentre il secondo aveva disposto un magnete sul contatore per ridurre drasticamente e illegalmente, i consumi.

Related posts

Prov. di Napoli. Bombe sotto casa di un imprenditore: il video

Antonio Pannella

Afragola. La madre non gli da i soldi e lui la spinge giù dalle scale: arrestato

Antonio Pannella

Ultim’ora. Scossa avvertita tra Napoli e Caserta: epicentro in provincia di Benevento

Antonio Pannella

Lascia commento