Cronaca

Acerra. Carabinieri salvano donna dal marito ubriaco e violento

violenza moglie acerra

Acerra. Un uomo, D.P., è stato arrestato dai Carabinieri della locale stazione, guidata dal Maresciallo Giovanni Caccavale. L’episodio è avvenuto nella serata di mercoledì sera.

L’arrestato, che risulta essere un dipendente comunale con funzioni di usciere, era ritornato per l’ennesima volta a casa ubriaco, questa volta però la moglie, che subiva le sue vessazioni da ormai diverso tempo, si è decisa a non farlo entrare in casa e lasciarlo fuori la porta. Naturalmente il marito ha iniziato a sbraitare e minacciare la donna. Quest’ultima però non si è persa d’animo e ha allertato i Militari dell’Arma, che sono giunti tempestivamente sul posto, ponendo fino all’incubo. Dopo averlo calmato e aver proceduto all’identificazione e alle formalità di rito, l’uomo è stato arrestato. Attualmente si trova presso il carcere di Poggioreale.

Soldi e botte

Come detto, non si tratta del primo episodio, ma anzi i casi di violenze e vessazioni proseguivano da diverso tempo. In realtà l’uomo era già stato condannato ad alcuni mesi di reclusione (con pena sospesa) sempre per gli stessi motivi. La moglie però, da quanto emerge, aveva creduto ad un suo cambiamento (aveva iniziato un percorso di riabilitazione). Dopo i primi timidi segnali di miglioramento, la situazione è però nuovamente degenerata. Fortunatamente la moglie ha avuto di nuovo la forza di denunciare il marito, salvaguardano sia lei che la figlia (di 26 anni). L’uomo oltre a ritornare ubriaco a casa, era anche violento con la moglie, e in più occasioni le ha anche estorto dei soldi, probabilmente per acquistare l’alcool.

In carcere

Come detto il dipendente comunale è stato condotto presso il carcere di Poggioreale. Se dovesse essere nuovamente condannato, sarà costretto anche a pagare la pena, poi sospesa, ricevuta nei primi mesi dell’anno.

Non si tratta del primo caso di violenze in ambito familiare che avviene ad Acerra. Solo qualche mese fa un uomo è stato fermato dalle Forze dell’Ordine per aver aggredito la madre e averle chiesto di andare a prostituirsi per poi dare a lui i soldi.

Related posts

Afragola. Scovata discarica abusiva: denunciato un 30enne

Antonio Pannella

Quarto. 70enne ai domiciliari: è accusato di atti persecutori e lesioni personali

Antonio Pannella

Roma. Il Papa arriva in ritardo all’Angelus: ecco il motivo

Antonio Pannella

Lascia commento