Attualità

Aria irrespirabile in provincia di Napoli: cosa sta succedendo?

Sono ormai giorni che ogni sera l’aria diventa irrespirabile in diverse zone della provincia di Napoli (e anche Caserta). Il clou si è forse raggiunto ieri sera con migliaia di utenti che, attraverso i social, segnalavano questo odore acre e

pungente di spazzatura che rendeva impossibile restare in strada o tenere le finestre aperte. La puzza si è registrata come detto in diverse città, da Acerra ad Afragola, da Casalnuovo a Giugliano fino a Marcianise e l’agro aversano.

Puzza di rogo?

Ciò che contraddistingue quest’odore, è che sembra sì di spazzatura, ma non di rogo. Da escludere quindi la possibilità che a rendere l’aria irrespirabile sia stato un incendio. In particolare perchè non è stato segnalato nessun maxi rogo, perchè solo di un incendio di enormi dimensioni staremmo parlando. Ieri sera si è registrato solo l’incendio di alcuni rifiuti a Scampia e quello di una centralina elettrica ad Afragola. Nessuno dei due però capace di inquinare un così vasto territorio. E allora?

L’altra possibilità

Guardando i territori che ieri sera sembrano essere stati colpiti dal fetido odore, sembrano tutti avere un minimo comun denominatore, i Regi Lagni. Tutte le città infatti, o si trovano in prossimità di questa sorta di fogna a cielo aperto o la ospitano sul proprio territorio. Che vi sia un malfunzionamento dei depuratori? Uno continuo sversamento illecito nelle ore notturne? Un fenomeno naturale dovuto all’abbassamento di pressione atmosferica nelle ore notturne? Questo non lo sappiamo perchè c’è bisogno di maggior approfondimento, in particolare da parte degli enti amministrativi e di coloro che sono deputati alla tutela della salute.

Il Sindaco di Marcianise convoca una riunione

A Marcianise nel frattempo il sindaco Antonello Velardi ha convocato una riunione che si terrà alle ore 20 di oggi 18 Giugno, presso il Palazzo Monte dei Pegni proprio per discutere di questo problema. “Visto il persistere della problematica degli odori molesti, argomento che genera innegabili disagi e giuste apprensioni, si invitano le Associazioni, i Comitati e la Cittadinanza tutta ad un incontro pubblico per oggi, 18 Giugno, alle ore 20:00, al Palazzo Monte dei Pegni, al fine di condividere, coordinare e programmare azioni a tutela della sicurezza e della salute pubblica“.

Related posts

Concorso Regione Campania. Sale l’ansia per i risultati delle prove preselettive

Antonio Pannella

Vertenza “Doria”. Da lunedì i cancelli resteranno chiusi. Nel frattempo le Istituzioni sono sparite

Antonio Pannella

La Di Gennaro S.p.A. si mette alle spalle il terribile incendio doloso del 2018: “Si ricomincia a crescere”

Antonio Pannella

Lascia commento