Cronaca

Arrestato rapinatore seriale armato: sei rapine in mezza giornata

Armato, con il volto coperto da uno scaldacollo e in sella ad un vecchio motorino: questo l’identikit di un rapinatore seriale, che in sole 12 ore ha messo a segno (o ci ha provato) ben sei rapine.

I fatti

La prima rapina è stata compiuta sabato sera ai danni di una cartolibreria di Brusciano. In quest’occasione è riuscito a portare via i soldi della cassa. Il mattino seguente ha colpito tra le 7 e le nove a Pomigliano d’Arco, rapinando in successione prima un bar e poi una pescheria. Poi si è spostato Castello di Cisterna rapinando un supermarket. Non soddisfatto ha tentato di razziare un salone di parrucchiere, ma un dipendente notando che l’uomo era armato non gli ha aperto. In questo caso è stato costretto ad andarsene a mani vuote. Infine l’ultima rapina ai danni di un’automobilista, a cui ha sottratto il portafogli.

L’arresto

Il 30enne, Massimo Buccelli, 30enne di Castello di Cisterna già noto alle forze dell’ordine è stato bloccato in serata dai Carabinieri della Tenenza di Casalnuovo dopo l’ultima rapina. I militari lo hanno arrestato mentre fuggiva e, dopo le formalità, lo hanno tradotto in carcere.

Related posts

Altro maxi rogo tra Napoli e Caserta: bruciano tonnellate di rifiuti. “Un grande disastro ambientale”

Antonio Pannella

Napoli e napoletani danno un’altra lezione a razzisti e incivili

Antonio Pannella

Si fingevano Carabinieri per entrare nella case dei cittadini: arrestati in due

Antonio Pannella

Lascia commento