Cronaca

Brusciano è una polveriera: altra sparatoria in città. C’è un ferito

Terrore Brusciano sparatoria

Brusciano. Ormai la situazione sta diventando incontrollabile. Ieri pomeriggio l’ennesima sparatoria in strada. Decine di proiettili sono stati sparati all’impazzata da un’auto in corsa. C’è un ferito. L’episodio è avvenuto in via Falcone e Borsellino, all’interno della “219“.

I fatti

Il violento episodio è avvenuto nel pomeriggio. Poco prima sul posto c’era stato Vittorio Brumotti che probabilmente stava realizzando un servizio per Striscia la Notizia, sulla pizza di spaccio della zona. Il reporter di Canale 5 era accompagnato da alcune pattuglie dei Carabinieri. Poi non appena andato la sparatoria. Un’auto giunge in via Falcone e Borsellino (già sede di un’altra sparatoria), e dall’interno della vettura vengono esplosi una serie di copi. Difficile stabilire quanti proiettili vengono sparati. Resta ferito un uomo di 33 anni, G. R., già conosciuto alle Forze dell’Ordine e colpito da due colpi alle gambe. Per lui scatta subito la corsa al pronto soccorso della clinica “Villa dei Fiori”. Nel frattempo tornato i Carabinieri, che come detto avevano accompagnato Brumotti all’interno del Rione, solo qualche minuto prima.

Poteva essere una strage

Al momento sembra che solo il 33enne sia stato ferito, ma si poteva realizzare una strage. A quell’ora la zona era comunque affollata, anche di bambini che volevano semplicemente passare una domenica in tranquillità e serenità.

Non si tratta del primo episodio che avviene in quella zona. A Febbraio, sempre in via Falcone e Borsellino, ci fu un’altra sparatoria. Anche in quel caso poteva trasformarsi in tragedia. 

 

 

Related posts

Ad Acerra si parla di sicurezza: questa sera il convegno “Io speriamo che non chiudo”

Antonio Pannella

Acerra. Aggredito agente della Polizia Municipale: uomo in manette

Antonio Pannella

Afragola. Giovanissimo pusher in manette: beccato mentre vendeva hashish

Antonio Pannella

Lascia commento