Cronaca

Rifiuti in fiamme a Caivano: ancora una nuvola tossica

incendio caivano

Cumuli di rifiuti a fuoco: questo quanto sta avvenendo in questi minuti (l’incendio si è propagato prima delle 18) a Caivano. Ancora una volta i cittadini della zona saranno quindi costretti a chiudersi in casa per evitare di respirare quel fumo acre e tossico. La colonna di fumo è ben visibile dagli assi autostradali e dai comuni limitrofi.

L’episodio è avvenuto nei pressi del campo Rom di Caivano. Presenti diversi cumuli di spazzatura posizionati in un terreno sterrato. Ancora da capire la causa, ma pare scontato che si tratti di una matrice dolosa. Sul posto sono intervenuti dopo pochi minuti i Vigili del Fuoco che stanno spegnendo le fiamme.

Zona di rifiuti

Da capire inoltre perchè quei rifiuti erano lì accumulati in attesa di non si sa chi, e da quanto tempo erano abbandonati a loro stessi e alla mercé di delinquenti. Proprio in previsione dell’estate tutte le amministrazioni, sia quelle regionali che comunali, dovrebbero intervenire in queste aree. Queste zone sono presenti in gran parte delle città. Diventano una zona di scarico illegale di spazzatura a cui troppo spesso viene dato fuoco per far sparire i rifiuti.

La stagione dei roghi sta ricominciando, sempre che si sia mai interrotta.

Fonte foto: Facebook

Articoli Correlati

Tumore alla vescica. Sintomi e prevenzione: ne parliamo con il dottor Paolo Aveta

A.P.

Acerra. Tentato furto in ufficio postale: ladri in fuga grazie all’allarme

A.P.

Casoria. Beccato con un revolver a casa: arrestato 30enne

A.P.

Lascia un commento

*Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.