Pestata a sangue per uno sguardo di troppo: ancora violenza in Circum

Pestata con calci e pugni da due giovani che poco prima stavano litigando. Una violenza inaudita che si realizza con calci e pugni anche al volto della vittima, una 31enne di Castellammare di Stabia. Per lei una frattura al setto nasale oltre allo shock di un’aggressione immotivata.

I fatti

La 31enne era da poco scesa dal treno che si era fermato alla stazione di via Nocera. Incrocia lo sguardo con due giovani che stavano litigando, un ragazzo ed una ragazza. Quest’ultima si rivolge alla donna chiedendole cosa avesse da guardare, con modi non certo gentili. La 31enne cerca di defilarsi dicendo che potevano fare ciò che volevano. In quel momento scatta la violenza. I due si fiondano sulla vittima e la pestano a sangue, colpendola ripetutamente al volto. Così come racconta ilMattino.it, l’aggressione è avvenuta dinanzi a diverse persone. Fortunatamente qualcuno interviene e blocca i due ragazzi, che si danno alla fuga. La donna aggredita viene quindi accompagnata all’ospedale San Leonardo di Castellammare dove viene curata. Come detto per lei risulta una frattura al setto nasale.

La denuncia

L’episodio è stato regolarmente denunciato ai Carabinieri, che hanno avviato le indagini per cercare di risalire ai due aggressori. Purtroppo gli episodi di violenza in Circum, dopo lo stupro avvenuto a San Giorgio a Cremano, non tendono a fermarsi.

Ti potrebbe piacere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *