"Abbandona La Poltrona" di Alfonso Rea Salute e Benessere

Motivazione, dieta e palestra: 11 strategie per non arrendersi durante il percorso

11 Indispensabili strategie per sostenere la tua motivazione (e metter a tacere per sempre quella vocina interiore che continua a volerti col sedere sul divano).

Se hai iniziato un programma di allenamento o hai intenzione di farlo, hai un grande vantaggio e un grande problema: la motivazione.

Come per l’inizio di qualsiasi progetto, il momento di maggiore motivazione è sempre quello iniziale; sai di cosa parlo perché ti capita quasi ogni domenica a pranzo di dire: “domani dieta” oppure “domani si va in palestra”.

In quel momento hai la motivazione alle stelle, qualche senso di colpa ci sta, ma hai tanta voglia di organizzare le settimane successive in modo funzionale al tuo nuovo grande obiettivo.

È il “dopo” che presenta qualche problema! Ma tranquillizzati, sei in buona compagnia perché  anche i migliori atleti sono nella stessa situazione.

Chiamala frequenza, continuità, costanza; quello che ti frega, è sempre il calo della motivazione iniziale e, credimi, non puoi sempre prendertela con l’istruttore di turno, gli impegni al lavoro o con le circostanze che remano contro di te.

Mantenere alta la motivazione è un discorso strettamente personale e tu ne sei responsabile.

Allora come puoi fare a motivarti e ri-motivarti per tutto il tempo che ti serve per raggiungere i risultati che cerchi?

Motivazione L'Indisponente 2

Ecco 11 suggerimenti indispensabili  che ti saranno utili non appena comincerai ad allenarti (anche se credo vadano bene per qualsiasi progetto di vita)

1. Concentrati sui piccoli miglioramenti

Non stare focalizzato solo sull’obiettivo finale ma impara a concentrarti sui piccoli miglioramenti raggiunti.

Se desideri raggiungere una certa forma fisica, probabilmente saranno necessarie diverse settimane  e sarà facile perdere la motivazione.

Raggiungere obiettivi intermedi ti permetterà di sentirti più gratificato e più motivato a continuare

2. Misura i progressi

Tieni nota dei tuoi allenamenti, dei risultati in termini di tempo, peso, costanza e sensazioni; è un buon modo per essere sempre a conoscenza di quanto avrai fatto e questo ti aiuterà a tenere sempre costante la rotta da mantenere.

Risultano utili anche molte app gratuite per monitorare ogni parametro e annotare i miglioramenti.

3. Riconosci i progressi

Oltre a misurare, è importante riconoscere i progressi fatti, ovvero, prendersi del tempo per toccare con mano quanto realizzato, il percorso fatto (anche se breve) e quello che resta ancora da fare.

Fermati a constatare i cambiamenti positivi che hai registrato. Se ad esempio l’obiettivo era perdere peso, fermarti a gustarti i pantaloni che ti stanno larghi  o un buco della cintura in meno; questo ti regalerà nuova energia per continuare verso l’obiettivo.

4. Premiati

Impara a celebrare i tuoi risultati facendoti un regalo o regalandoti una giornata diversa.

Premiarsi vuol dire volersi bene e ribadire a se stessi che star meglio attraverso l’attività fisica, è stata la scelta giusta.

I premi e le celebrazioni aiutano poi a rompere la routine quotidiana e  la monotonia che è uno dei principali nemici della motivazione.

5. Condividi obiettivi e risultati

È molto importante farlo con amici e familiari o magari sui social. In questo modo starai molto più attenta a non deludere te stessa e gli altri.

Aristotele diceva che “ciò che è espresso rimane impresso” e condividere gli obiettivi pubblicamente permette di dare maggiore forza alla motivazione.

Motivazione L'Indisponente 4

6. Trova un compagno di allenamento

Allenarsi da soli può diventare noioso e il rischio di saltare gli allenamenti diventa sempre più reale. Godendo del supporto reciproco l’allenamento sarà anche più produttivo e divertente a vantaggio della motivazione.

7. Cerca di divertirti

Se il pensiero di raggiungere l’obiettivo ci gratifica e ci motiva, il segreto per raggiungerlo nel più breve tempo possibile è godersi ogni singolo passo del tragitto. Chiediti cosa potrebbe rendere il tuo allenamento più divertente o cosa potresti fare in alternativa… allenarti con amici, in gruppo, frequentare classi diverse….

Godere e gioire della ricerca del benessere è importante  per mantenere alta la convinzione.

8. Accetta le via di mezzo

Attenzione! Se sei troppo focalizzato sull’obiettivo , il rischio è quello di adottare una visione del “o tutto o niente”. Questo può essere un ostacolo al mantenimento della motivazione perché prima o poi capiterà (e anche spesso) che avrai poco tempo per allenarti, o che per pigrizia farai 2 esercizi anziché 3 etc.

Ovviamente la differenza c’è, ma non è così grande. Focalizzati sul fatto che anche con poco tempo o poca voglia, sei riuscito comunque ad allenarti piuttosto che saltare l’allenamento o rimproverarti.

9. Accetta le giornate NO

Gli imprevisti esistono e nessuno può essere sempre motivato al 100%

Quando arriva l’imprevisto o quando “non è giornata”, non rimane che rimandare e dedicare tempo ad altro. Prendersi troppo sul serio non aiuta, e processarsi per quanto inadatti siamo è sbagliato.

Accetta una “giornata no” e questa passerà velocemente per ritornare a ricercare il benessere e nutrire la motivazione. Una delle chiavi della motivazione è l’accettazione (e il superamento) delle difficoltà.

Motivazione L'Indisponente 3

10. Non aver paura di sperimentare

Durante un lungo viaggio, può capitare di voler cambiare panorama. Allo stesso modo può capitare che tu stia seguendo il tuo programma alla lettera ma che questo non ti dia ne soddisfazione né divertimento. In questo caso, non aver paura di cambiare e prova a intervallare gli allenamenti con un nuovo sport o una nuova disciplina (corsa con spinning, nuoto con step… A volte anche cambiare giorni della settimana o metodi di allenamento può aiutare.

11. Ricorda sempre l’obiettivo iniziale

Se senti che la tua motivazione sta scendendo, cerca di richiamare alla memoria il perché iniziale dell’allenamento. Se il tuo obiettivo è in linea coi tuoi desideri, vedrai che riuscirai facilmente a tralasciare gli ostacoli e le difficoltà del momento.

In conclusione

Ora che conosci 11 nuovi modi per mantenere la tua motivazione all’allenamento, integrali con quelli che usi tu, usali tutti oppure usa solo quelli che si adattano meglio alle tue esigenze e ai tuoi obiettivi.

Ma se quello che fai proprio non ti piace e lo senti solo come un dovere, probabilmente molti degli espedienti che hai letto non funzioneranno. Se ciò accade, non aver paura di cambiare perché cercare il benessere attraverso qualcosa che non ci piace,  non sarà né eroico né produttivo di risultati.

Otterrai maggiori risultati con qualcosa che ti piace davvero.

Resta in movimento

Alfonso Rea

Se l’articolo ti è piaciuto e sei d’accordo con l’argomento

Diffondi

Commenta

Condividi

e continua a seguirmi, nel gruppo Facebook riservato qui: ”Abbandona La Poltrona

 

Avvertenze: le informazioni contenute in questo articolo non intendono sostituirsi in nessun modo al parere del medico o di altri specialisti. L’autore declina ogni responsabilità di effetti o di conseguenze risultanti dall’uso di tali informazioni, dalla loro messa in pratica e invita a consultare il proprio medico di fiducia prima di intraprendere qualsiasi forma di attività fisica o regime alimentare

Related posts

“Vivere Circadiano”: a Pomigliano la conferenza sul Movimento Naturale e il Ritmo consapevole

Antonio Pannella

Eliminare il grasso corporeo: un’arma in più per combattere il cancro

Alfonso Rea

Allenarsi migliora il sonno. Ecco i sei consigli per svegliarti riposato e rilassato

Alfonso Rea

Lascia commento