Cronaca

Ruba piante e fiori pubblici nel Casertano. Il sindaco: “Un imbecille. Abbiamo chiesto il suo allontanamento”

foto ladro fiori

Aveva pensato di racimolare qualche euro rubando le piante che ornavano una rotonda, per poi rivenderle al mercato comunale. Per fortuna qualcuno lo ha individuato e filmato, inviando il materiale al sindaco e dalle quali poi è partita la ricerca. L’uomo è stato individuato al mercato proprio mentre vendeva le piante sottratte alla comunità.

Il fatto è avvenuto a Marcianise ed è stato reso pubblico dal primo cittadino Antonello Velardi, che con un lungo post su Facebook, ha raccontato la vicenda.

Il post

Ecco quanto scrive il sindaco: “Abbiamo individuato, fermato, denunciato ed allontanato da Marcianise l’imbecille che alle 9 del mattino di ieri si è fermato all’incrocio dell’ex Gte, è sceso dalla sua autovettura, ha rubato piantine e fiori che ornavano la rotonda, si è rimesso in macchina e se ne è andato. Come niente fosse.

Non è di Marcianise, è residente e vive a Cardito. L’abbiamo identificato tramite le foto che ci aveva inviato ieri un cittadino modello il quale, indignato, aveva ripreso la scena. Stamattina l’abbiamo cercato a casa sua. Mentre lo cercavamo, un’altra cittadina di Marcianise – una signora, anche lei cittadina modello – ci ha mandato nuove foto, che pubblico qui sotto. Era al mercato del venerdì, ha notato un tizio che somigliava molto a quello ritratto nelle foto da me pubblicate ieri su facebook, e lo ha subito segnalato.

Il tizio era al mercato di via Fuccia. Indovinate a fare cosa? A vendere fiori. C’erano anche quelli rubati alla rotonda. Abbiamo incrociato i dati e l’abbiamo beccato. Un plauso particolare alla Polizia municipale di Marcianise, a tutti gli appartenenti, impegnati con grande partecipazione su questo caso. Sono stati bravissimi. E un grande grazie alla cittadina che era al mercato: intelligente e abile.

L’imbecille è stato fermato e portato al comando. Ha confessato. Poi magari un giorno ritratterà, ma ha ammesso di fronte alle prove schiaccianti. Quest’imbecille si è solo giustificato dicendo che non ha estirpato le piante ma le ha trovate lì per terra. Imbecille due volte.

Gli abbiamo notificato una multa di cinquemila euro, lo abbiamo denunciato per furto e ricettazione ed abbiamo proposto al questore di Caserta l’adozione del provvedimento di allontanamento da Marcianise. Qui sotto pubblico la sua foto mentre è seduto davanti alla scrivania al comando della municipale: ha capito che questa giornata non se la dimenticherà più per tutta la vita. Affari suoi: chi per certi mari va, certi pesci prende.

Voglio qui sottolineare la corale collaborazione della cittadinanza per l’identificazione di questo tizio. Ci sono arrivate numerose segnalazioni da quando ieri ho pubblicato la vicenda su Facebook. È la vittoria della legge, ma è soprattutto il trionfo di un metodo. I marcianisani si fidano, sanno che possono fidarsi di noi e hanno ora una consapevolezza diversa della difesa della propria città. Per un sindaco, che è un cittadino come gli altri ma con l’obbligo della guida, è la soddisfazione massima. Personalmemte altro non potrei desiderare.

Aggiungo che entro stasera quasi sicuramente andremo a prendere anche il tizio che ha lasciato i rifiuti nella traversa di via Raffaele Musone l’altra sera. Un altro caso di strafottenza e di violazione delle regole. La municipale sta ancora lavorando, ma vincerà anche stavolta. Con tenacia e intelligenza. Vi aggiornerò in prosieguo di giornata.

Ribadisco quanto ho scritto finora: chi non molla, alla fine vince. E noi a Marcianise non molliamo. Avanti tutta!

 

Fonte Foto: Profilo Facebook Antonello Velardi (Sindaco di Marcianise)

Articoli Correlati

Torre del Greco. Carabinieri controllano 17 scuole: 8 genitori denunciati

Antonio Pannella

Acerra-Pomigliano. Prostitute “a lavoro” sulla pista ciclabile

Antonio Pannella

Napoli: Rapina in stazione. Arrestati tre ragazzi.

Antonio Pannella

Lascia un commento

*Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.