Cronaca

Paesi vesuviani. Rapina a mano armata ai danni di un benzinaio: nella fuga scivola e tenta di rubare un’auto

uomo ucciso napoli

Nonostante fosse sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, non ha avuto problemi a mettere a segno una rapina ai danni del titolare di un distributore di benzina, riuscendogli a sottrarre 170 euro.

I fatti

Salvatore Esposito, 39enne di Volla, già conosciuto alle forze dell’ordine e su cui gravava già l’obbligo di presentazione presso la polizia giudiziaria, è l’uomo che ha messo a segno la rapina armato di pistola. L’uomo giunto a bordo di uno scooter ha minacciato la vittima, intimandogli di consegnare tutto quanto aveva con sé, per poi darsi alla fuga. Anche a causa del manto autostradale, il rapinatore ha perso il controllo del mezzo scivolando a terra. A questo punto il 39enne ha tentato di appropriarsi di una macchina che stava percorrendo l’asse viario in quel momento, ma l’automobilista (un 59enne di Sant’Anastasia) è riuscito ad accelerare evitando così il furto.

L’arresto

Sul posto nel frattempo sono intervenuti i Carabinieri della stazione di Sant’Anastasia, a cui era giunta una richiesta di aiuto. Dopo un breve inseguimento gli agenti sono riusciti a trarre in arresto Esposito, che a causa delle ferite rimediate durante la caduta è stato trasportato all’ospedale Cardarelli di Napoli dove è stato ricoverato e piantonato.

Articoli Correlati

Brusciano. Beccati due spacciatori di 24 e 30 anni: arrestati dai Carabinieri

A.P.

Provincia di Caserta. Sequestra e picchia una donna: arrestato marocchino

A.P.

Frattamaggiore. Anziano rapinato fuori l’ufficio postale

A.P.

Lascia un commento

*Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.