Cronaca

Acerra colpita dal maltempo: danni al cimitero e alla tendostruttura

Una bomba d’acqua si è abbattuta nel pomeriggio su Acerra causando diversi danni sia ai singoli cittadini che a diverse zone della città. In particolare, oltre ai soliti allagamenti, sono stati fortemente colpiti il cimitero comunale e la tendostruttura di via Manzoni. Per quanto riguarda quest’ultima, i danni maggiori si sono registrati alla copertura, per gran parte scaraventata via dalle forti folate di vento.

Il cimitero

Gravi danni anche al cimitero comunale, dove diversi alberi sono stati sradicati rovesciandosi su tombe e cappelle, distruggendole. Per questo motivo il cimitero è stato momentaneamente chiuso in attesa di fare la conta dei danni e di ripristinare le aree pericolanti.

I cittadini

Si fa la conta dei danni anche nelle singole abitazioni degli acerrani: in particolare ad avere la peggio sono stati i gazebi, distrutti dal maltempo, e tutto ciò che si trovava all’esterno delle abitazioni. Gravi pericoli sembrano essere stati causati anche dalla caduta di alcuni alberi, anche se per fortuna non sembrano esserci feriti.

Il sindaco

Queste le parole del primo cittadino Raffaele Lettieri: “Nel pomeriggio di oggi un violento temporale si è abbattuto sulla città causando numerosi danni ad abitazioni private, allagamenti e disagi a molti. Folate di vento e raffiche di pioggia che hanno danneggiato pesantemente anche la tensostruttura sportiva di via Manzoni, con la rimozione della tenda di copertura della struttura. Danneggiato anche il cimitero cittadino, che rimarrà chiuso fino a nuova comunicazione. Segnalati anche alberi sradicati in diverse parti della città. Già attivata la squadretta di manutenzione comunale per affrontare i primi danni più urgenti, richiamati in servizio anche alcuni uomini della Polizia municipale al cui Comando sono giunte nel pomeriggio numerose chiamate dei cittadini e allertata la Protezione civile. Abbiamo già riunito i dipendenti del settore tecnico comunale per elaborare immediatamente un percorso di rifacimento della tensostruttura, sono ancora in corso gli accertamenti dei tecnici per verificare eventuali danni alla pavimentazione in parquet della struttura. Si è resa necessaria anche la chiusura del cimitero cittadino per i danni causati dalla violenta bomba d’acqua. Seguiranno ulteriori comunicazioni. Scaricando gratuitamente l’applicazione ComunicaCity si potranno seguire tutti gli aggiornamenti“.

Related posts

Gas Radon: prossima e importante scadenza per gli esercenti della Campania

Antonio Pannella

Tre rapine in un’ora e mezza: vittime i giovani minacciati con una pistola. Baby gang denunciata

Antonio Pannella

Dramma CUB. Giovanni su una gru di 30 metri: “Se devo morire a casa, preferisco farlo qui”

Antonio Pannella

Lascia commento